Corso di II livello – L’area carsica dei Monti del Matese. Fisiografia, geomorfologia e patrimonio speleologico

Il Comitato Esecutivo Regionale Campania, Molise e Basilicata della CNSS-SSI, con la collaborazione del Associazione Speleologi Molisani, con il patrocinio della Federazione Speleologica Campana e del Centro Studi Formazione Nazionale Lagap, nell’ambito del Piano Nazionale Lauree Scientifiche dell’Università del Sannio, negli spazi gentilmente messi a disposizione dal Comune di Fontegreca (CE) organizza un corso di secondo livello “L’area carsica dei Monti del Matese. Fisiografia, geomorfologia e patrimonio speleologico” il corso comprende: una parte teorica prevista per la giornata di sabato ed una parte pratica organizzata per la giornata di domenica. Il corso è aperto a speleologi e non.

Informazioni, programma e scheda d’iscrizione

Relazione Campo Alburni 2017

La Federazione Speleologica Campana con il coordinamento del Gruppo Speleologico Natura Esplora dal  5 al 20 agosto 2017 ha organizza un campo di esplorazioni speleologiche sul Massiccio degli Alburni con base logistica di appoggio presso il Casone Aresta, nel comune di Petina (SA). Il campo ha visto la presenza di 139 persone tra speleologi e non speleologi, così distribuite  55 donne, 72 maschi e 12 bambini (con un età compresa tra i 3 mesi ed i 14 anni) appartenenti a 17 gruppi.

Leggi tutta la relazione

 

Campo estivo Alburni 2017

La Federazione Speleologica Campana con il coordinamento del Gruppo Speleologico Natura Esplora dal 5 al 20 agosto 2017 organizza un campo di esplorazioni speleologiche sul Massiccio degli Alburni con base logistica di appoggio presso il Casone Aresta, nel comune di Petina (SA).
Il campo ha la finalità di proseguire le varie attività già in itinere durante l’anno.
La partecipazione è aperta a tutti gli speleologi che intendono impegnarsi nelle attività previste dal programma.

Programma
– Inghiottitoio I del Parchitiello immersione al fondo ai sifoni di valle e di monte
– Rivisitazione dei sifoni terminali a Grava d’Inverno e Inghiottitoio della Pila 1, Grava di Castiglione
– Rilevo ed esplorazione di alcune cavità in zona Panormo
– Esplorazione sistema dei Buchi
– Battute per ricerca di nuove cavità
– Rivisitazione e documentazione di cavità note di cui mancano documenti recenti

Il programma potrà subire integrazioni e delle variazioni per cause di forza maggiore (condizioni meteo o pericoli) senza alcun preavviso.

Logistica
La quota a persona è di 8 € al giorno e comprende prima colazione e cena.
L’alloggio è in tenda personale nel bosco circostante.
Il rifugio è dotato di gruppo elettrogeno e servizi igienici minimi e l’acqua viene approvvigionata con taniche a 12 km c’è la risorgenza dell’Auso con vasconi dove è possibile lavare se stessi e le attrezzature; pertanto è richiesto un discreto spirito di adattamento e una collaborazione alla gestione campo.
Visti gli obiettivi del campo ed essendo questo autogestito i partecipanti dovranno aderire alle varie iniziative organizzate tralasciando le proprie attività personali ma piuttosto proponendo e condividendo ed attenersi alle indicazioni date dagli organizzatori sia per quanto riguarda le attività in grotta sia in relazione alla gestione della logistica.

Per una miglior organizzazione, si chiede a chi intende partecipare al campo di contattarci via sms al 3299064395 indicando i giorni di presenza

Note per i partecipanti: le grotte hanno una temperatura media circa 8° e sono bagnate pertanto si consigliano in alcuni casi i calzari, se avete una muta portatela potrebbe servire; ognuno deve essere dotato di proprie stoviglie (piatto, bicchiere e posate).

DIVERSAMENTE SPELEO alle GROTTE DI PERTOSA – AULETTA 21 maggio 2017 – Relazione finale

LA GRANDE FAMIGLIA DELLA SPELEOLOGIA a raccolta per l’evento di solidarietà ha riscosso grande successo di presenze. La manifestazione ha suscitato l’attenzione dei media che hanno contribuito sia alla pubblicizzazione dell’evento in programma attraverso i social e alcune televisioni locali che alla divulgazione del suo esito. In particolar modo il “Corriere del Mezzogiorno”, testata locale facente capo al Corriere della Sera, ha dedicato all’evento un servizio sul suo supplemento mensile nazionale “Il Corriere sociale” che si occupa di volontariato e sociale. Leggi tutto “DIVERSAMENTE SPELEO alle GROTTE DI PERTOSA – AULETTA 21 maggio 2017 – Relazione finale”

Diversamente Speleo, 21 maggio 2017 – grotte PERTOSA-AULETTA

La manifestazione denominata “diversamente Speleo” è nata grazie all’incontro tra uno speleologo di Forlì e due fratelli gemelli, disabili, incuriositi e attratti dalla sua passione per la speleologia. Lo Speleo club di Forlì così nel 2011, organizzò con loro delle uscite presso la grotta Tanaccia a Brisighella  dando, per la prima volta, inizio a questa iniziativa di solidarietà che si ripete ogni anno sempre più numerosa.

Il Gruppo Speleologico della sezione di Salerno  del Club Alpino Italiano con il patrocinio della Federazione Speleologica Campana, si è reso promotore della manifestazione che per la prima volta, tra le altre località in Italia, si svolgerà in Campania e nella Provincia di Salerno. Leggi tutto “Diversamente Speleo, 21 maggio 2017 – grotte PERTOSA-AULETTA”