C.D.S. F. Allocca

Centro di Documentazione Speleologica F. Allocca

 La possibilità di consultare comodamente da casa o da qualsiasi altro luogo del mondo che disponga di una connessione internet, ed in qualsiasi momento del giorno documenti e articoli di interesse per le proprie ricerche, rappresenta un indubbio vantaggio per qualsiasi ricercatore. La possibilità di avere una “biblioteca a portata di mouse” ha l’indubbio vantaggio di ridurre sensibilmente i tempi delle ricerche d’archivio e, talvolta, anche di evitare estenuanti trasferte presso biblioteche lontane oltre ai vantaggi dal punto di vista economico ed ambientale (consumo di carta, spese di riproduzione ma anche di gestione delle biblioteche, usura del materiale documentale, etc.). La possibilità di disporre di testi digitali può consentire di portarci dietro, “compressa” in un HD, o di consultare a distanza, un’intera biblioteca virtuale. La libera disponibilità di libri e/o articoli digitali rappresenta una straordinaria “rivoluzione culturale” per una libera diffusione della conoscenza e del sapere che solo in questo modo può dirsi veramente di pubblico dominio. In quest’ottica molte grandi biblioteche stanno procedendo alla digitalizzazione di testi liberi da copyright da rendere gratuitamente consultabili, ma, grazie alla disponibilità di tecnologie open source, anche altre biblioteche più piccole, tra cui appunto quelle speleologiche gestite da gruppi o federazioni, hanno l’opportunità di attivarsi in tal senso. Dal 2008, il Centro di Documentazione Speleologica “F. Allocca” della Federazione Speleologica Campana aderisce al progetto “Speleoteca” per un catalogo unico delle biblioteche speleologiche italiane coordinato dalla Biblioteca “F. Anelli” (www.cds.speleo.it). Con questo rinnovato assetto della biblioteca, si partecipa con la SSI alla realizzazione di una catalogazione partecipata di più soggetti (Federazioni, Gruppi, privati, etc.) con il fine ultimo di realizzare un’unica speleoteca nazionale. Tuttavia, in base a quanto premesso, il CDS ha sempre ritenuto di dover andare oltre, ed infatti già da qualche anno ha avviato un progetto che prevede la digitalizzazione e la messa on line in formato pdf di articoli di interesse speleologico prevalentemente di pertinenza delle aree speleologiche della Campania.
Oggi, la riorganizzazione e la notevole implementazione del materiale librario e documentaristico (oltre 1.000 volumi) del Centro di Documentazione Speleologica della FSC, dedicato alla memoria di Francesco Allocca, ci ha portato a realizzare un polo di documentazione regionale. Tramite una catalogazione partecipata a livello regionale, si condividono e collegano fra loro gli archivi di tutte le biblioteche speleologiche dei gruppi federati fornendo nel contempo a qualsiasi utente la possibilità di consultare o comunque di conoscere la collocazione dei testi di interesse nelle varie sedi della regione in modo da consentire al pubblico di poter scegliere quella più idonea da raggiungere per la consultazione diretta. La consultazione ed il download dei documenti è assolutamente gratuita con la sola, ma fondamentale raccomandazione, di rispettare gli Autori e citare la fonte dei vari articoli consultati. Tutti gli articoli on line sono stati autorizzati dai relativi detentori dei copyright quando espressamente riportato e/o richiesto sulle relative riviste.

Buona consultazione

DataBase Centro di Documentazione Speleologica “Francesco Allocca” 

Elenco dei volumi posseduti (excel)

Editorie e pubblicazioni speleologiche campane

Per informazioni o richieste si prega di contattare il curatore all’indirizzo grilli_eleonora@libero.it